Gennaio 2017: Prima Riunione…. si RIPARTE!!!!


Foto_Mori_Cassi

Foto del ringraziamento del tesoriere Carlo Mori (a destra) a nome dell’intera associazione a Daniele Cassi (a sinistra), responsabile BCC Banca Centropadana
Martedì 17 Gennaio c’è stata la prima riunione del 2017.
Nella settimana precedente c’è stato il consiglio direttivo che ha approvato il bilancio consuntivo del 2016.
Proprio il bilancio del 2016 è stato uno dei punti all’ordine del giorno della riunione ed è stato presentato come sempre dal tesoriere Carlo Mori.
Allo stato attuale l’associazione ha un bilancio attivo di poco più di 800 euro. Le spese maggiori dello scorso anno sono state dedicate alla ristampa delle cartine aggiornate per tutti i 69 km.
Una parte di questa importante spesa è stata sostenuta dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, alla quale avevamo fatto per tempo una specifica richiesta di sostegno nelle spese.
La Fondazione e la presentazione della nuova cartina verrà ufficializzato tra circa un mese durante una specifica serata nella sede della Fondazione stessa: vi daremo opportuna comunicazione.
Le altre spese riguardano unicamente la manutenzione del sentiero e, senza i soliti versamenti di contributi da parte di privati, anche nel 2016 avremmo avuto un bilancio negativo.
Alla riunione, oltre ai vari soci, era presente anche Daniele Cassi, responsabile della Banca BCC Centropadana, istituto presso il quale abbiamo il nostro conto corrente e che ci sostiene annualmente con un versamento che riesce a dare una boccata di ossigeno alle nostra casse: il contributo, riferito al 2016, è stato di euro 300. Ringraziamo pertanto l’istituto e Daniele Cassi che sono sempre sensibili alla nostra associazione.
A seguire, è intervenuto Gianmarco Delli Antoni che è proprietario di un negozio di biciclette in via Fratelli Bandiera a Castel San Giovanni ed è responsabile di due società sportive: una a Castel San Giovanni (Tidon Valley) e una a Piacenza e che svolgono corsi e uscite in byke sia per adulti che per bambini: Gianmarco è favorevole a cooperare per fare iniziative comuni per far conoscere il sentiero.
E’ intervenuto anche Filippo Braghieri di Sarmato, che già a Novembre aveva donato, insieme alla Parrocchia di Sarmato, una serie di kit di riparazione per biciclette da disporre lungo il sentiero tra Sarmato e Bobbio, in un percorso naturalistico e religioso che dovrebbe essere sviluppato e nel quale il “Sentiero del Tidone” dovrebbe avere un ruolo di protagonista : prossimamente definiremo dove collocare questi kit (ne è già presente uno alla “Casa del Pellegrino” a Sarmato e uno al Mulino Lentino) e provvederemo a mettere appositi segnali sul sentiero che indicano la presenza di questi importanti mezzi in caso di forature e altro alle varie bici.
Anche in questo caso ve ne daremo riscontro nelle prossime riunioni
Ricordiamo a tutti voi che sono aperte le iscrizioni per il 2017 e, come confermato dal bilancio 2016, purtroppo senza continue donazioni private non c’è possibilità di fronteggiare tutte le spese di manutenzione (taglio, sfalcio, rimozione rami e altro) che ogni anno si presentano: vi chiediamo pertanto di sostenerci, attraverso tesseramenti e aiuti duranti i vari lavori di manutenzione, contattandoci tramite email (info@sentierodeltidone.it) per tenere vivo questo importante e unico percorso naturalistico che costeggia l’intero corso del torrente Tidone